Arrosticini di Chianina con Lardo di Cinta Senese

Gli arrosticini, anche chiamati “rustell” o “arrustell”, sono originari della zona pedemontana del Gran Sasso (versante orientale).

Venivano prodotti con carne di pecora, dai pastori che emigravano in transumanza con il gregge sugli altipiani Abruzzesi, nel periodo estivo.

Noi li realizziamo con carne bovina di razza Chianina I.G.P., tagliata a tocchetti molto ridotti e infilati in stecchini, alternata a fettine di lardo di Cinta Senese; oppure con carne di Wagyukobe e lardo di Patanegra.

Si possono cuocere alla brace, in piastra, al forno oppure in padella, conditi solo con un pizzico di sale di Cervia.

Si accompagnano bene con pane appena bruscato e vino Montepulciano d’ Abruzzo D.O.C. o con un Chianti D.O.C.G.

Cottura consigliata: brace, piastra, padella antiaderente.

Altro in questa categoria: « Marinata Rotolo di Mozzarella »